Cemento Podcast - Seconda Stagione
Cemento Podcast - Seconda Stagione

SECONDA STAGIONE

DOVE PARLIAMO DI FALLIMENTI, DISASTRI AMBIENTALI, ESPLORAZIONI TERRENE E SPAZIALI, BENESSERE SOVIETICO E LADA


01. FALLIMENTI

Inizia la seconda stagione di Cemento! La puntata di oggi è dedicata ai grandi cambi di programma, alle cattedrali nel deserto o relitti abbandonati costati miliardi di rubli che hanno causato danni ambientali incalcolabili e in alcuni casi migliaia di vite umane.

Li ricordiamo oggi come delle tragedie, ma la propaganda dell’epoca li dipingeva come dei trionfi. Parliamo di fallimenti perché in Unione Sovietica sapevano fallire in grande, ma anche e soprattutto perché negli ultimi mesi abbiamo dovuto disfare piani su piani, non senza dolore. Speriamo, nella catastrofe, di strapparvi almeno un sorriso pensando ai fallimenti a volte surreali che sono successi nella storia di questi territori.


02. IL LAGO CHE ERA

Fino agli anni ’60, il lago d’Aral era il quarto lago più grande al mondo. Era la massa d’acqua che dava all’Unione Sovietica fino al 15% del suo pescato, ci lavoravano decine di migliaia di persone. Nonostante questo, a Stalin e agli ingegneri idraulici sovietici l’acqua del lago sembrava “sprecata”.  Vi raccontiamo l’incredibile vicenda del Lago d’Aral, uno dei più grandi disastri ecologici di tutti i tempi.


INSTACEMENTO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai una notifica via email all’uscita di ogni nuovo episodio di Cemento, con consigli di lettura, link di approfondimento e appunti sull’argomento di cui abbiamo parlato.

* campi obbligatori